ERROR HEADER

Investimento vs Speculazione

Cosa conta di più nel lungo periodo?

lunedì, 16 novembre, 2015 , ore 11:29 - 9 Commenti

Perdonate il tempo, ormai ridotto allo zero, dedicato al blog. In ogni caso grafico interessante preso da “Occam’s Razor Redux: Establishing Reasonable Expectations for Financial Market Returns” di John Bogle e Michael Nolan Jr e riferito al mercato US:


inv_vs_spec

Fonte: Bogle, J. C., and Nolan Jr, M. W., “Occam’s Razor Redux: Establishing Reasonable Expectations for Financial Market Returns.” The Journal of Portfolio Management, Vol. 42, No. 1 (2015), pp. 119-134.


In sostanza, una volta che l’investimento viene scomposto in Dividend Yield + Crescita utili + Variazione P/E, sul lungo termine la crescita è quasi interamente da attribuirsi ai fondamentali (dividendi + crescita utili, che nel grafico viene definito “Investment Return”, in blu). Il rendimento, definito “speculativo” (in rosso tratteggiato nel grafico sopra), per quanto possa avere effetti drammatici nel breve periodo, ha invece un’influenza sostanzialmente marginale sul lungo periodo.


Tuttavia, l’articolo prevede rendimenti magri in futuro alla luce di un rendimento potenzialmente negativo dal lato speculativo (compressione dei multipli) e di un dividend yield di partenza non particolarmente elevato.


A presto (spero…)


 


 
Leggi altre news su :

Categorie : Situazione attuale dei mercati, Strategie d'Investimento
 
Analisi Fondamentale

Ti piace o ritieni utile questo articolo? Aiutaci a diffonderlo!

Su Facebook
Ti piace l'articolo?


Ti piace InvestireOggi
Su Twitter
"Twittalo"


Resta Aggiornato
Su Google+
Promuovi l'articolo
 

9 Commenti

  • # 1

    Ciao Ric,

    bentornato!!

    Interessate il risultato!!

    Comunque sull’argomento, interessante anche questo articolo:

    What Is the Difference between Investing and Speculation?

    https://blogs.cfainstitute.org/insideinvesting/2013/02/27/what-is-the-difference-between-investing-and-speculation-2

    Ciao! Fabrice

  • # 2

    Dimenticavo!

    Recommended Reading by Warren Buffet in his March 2013 Letter to Shareholders

    Book Recommendations by Warren Buffett:

    The Clash of the Cultures: Investment vs. Speculation by John C. Bogle

    Over the course of his sixty-year career in the mutual fund industry, Vanguard Group founder John C. Bogle has witnessed a massive shift in the culture of the financial sector. The prudent, value-adding culture of long-term investment has been crowded out by an aggressive, value-destroying culture of short-term speculation. Mr. Bogle has not been merely an eye-witness to these changes, but one of the financial sector’s most active participants. In The Clash of the Cultures, he urges a return to the common sense principles of long-term investing.

    Fonte: http://www.valuewalk.com/2014/10/warren-buffett-book-recommendations/?all=1

    Ariciao! Fabrice

  • # 3

    Da 1 Usd a 100.000 Usd in 144 Anni !!!
    Se si potesse fare in euro ed oggi avessi 1 euro da investire nell’indice (non considerando il cambio : “euro moneta unica per hem hem definizione” ) e se potessi vivere altri 144 anni ” Fornero permettendo” riuscirei ad avere 100.000 euro!!
    Se avessi 100.000 euro ne otterrei la sbalorditiva cifra di 1exp10 !!!
    All’età di 144 anni se nascessi ora avrei risolto i miei problemi finanziari (sempre che disinvestendo tutto non facessi crollare il mercato ).
    Bell’articolo e bel Grafico ammirandolo ,( quell’angolo di crescita (sembra costante e rassicurante) semba guardare la ns. Terra dalla Luna , sembra un pianeta tranquillo, il problema è che vivendo sulla Terra ci becchiamo tutti gli Uragani, i Terremoti, disastri naturali in genere ed in più ci facciamo anche male da soli , Guerre , malattie, pestilenze e chi più ne ha ne metta.

  • # 4

    Proprio recentemente il leglislatore italiano per andare davvero incontro ai risparmiatori italiani ha fatto un efficace intervento leglislativo tramite il quale si offrono gli strumenti per potere distinguere il grano dal loglio,eccolo:

    CONSULENTI E PROMOTORI FINANZIARI ALLA GUERRA DEGLI AGGETTIVI. E VINCONO LE LOBBY

    https://www.moneyreport.it/report-articoli/consulenti-e-promotori-finanziari-alla-guerra-degli-aggettivi-e-vincono-le-lobby/15389

    Saluti.

    Fabrice

    PS ovviamente le prime tre righe erano ironiche!! :D

  • # 5

    Grazie dei link Fab e ovviamente mi trovi pienamente d’accordo con il tuo commento sui consulenti indipendenti!

    @Rob: Concordo in pieno, per il resto (da un punto di vista degli investimenti), basta avere pazienza! :D

  • # 6

    Ciao Ric,

    figurati, piacere mio, as usual!!

    Comunque, sull’argomento di seguito un altro articolo:

    http://www.linkiesta.it/it/article/2015/12/03/consulenti-finanziari-la-lobby-del-conflitto-dinteressi-non-vincera/28432/

    Secondo me l’autore ( con il quale avevo avuto uno scazzo sul blog che teneva su adviseonly.com a proposito del loro “onniscente” “Barometro del Rischio”!!

    L’ avevo segnalato comunque, se non ricordo male, in un recente post!! ) la fa troppo facile che il web risolverà tutto a favore solo della buona consulenza finanziaria indipendente!!

    Come ha detto un grande esperto di marketing, Seth Godin:

    “13. Make money offline. If you can figure out how to create value face to face, it’s a lot easier to figure out how to do the same digitally. The web isn’t magic, it’s merely efficient.”

    Fonte:

    http://sethgodin.typepad.com/seths_blog/2012/05/how-to-make-money-online.html

    ( per saperne di più su Seth Godin digitare su google:
    the 10 commandments of marketing from Seth Godin blinklist )

    Insomma, mi sembra come quando all’indomani delle “primavere arabe”, i giornaloni e i mega manager dei social media strombazzavano la forza intrinseca di portata rivoluzionaria ( non abboccai per niente perchè talk is cheap!! ) dei social media!!

    Si vede poi come è andata a finire!!!!

    Ciao!

    Fab

  • # 7

    Ciao Ric,

    ho appena inviato un post ( con un solo link! Ho rispettato la regola! ) ma non l’ha preso, non l’ha pubblicato!!

    Comunque, per completare l’argomento, di seguito due interessanti letture:

    a) “The Internet Is Not the Answer”, January 6, 2015
    by Andrew Keen (Author)

    http://www.ajkeen.com/

    b)”Internet ci rende stupidi? Come la rete sta cambiando il nostro cervello”
    by Carr Nicholas

    Ariciao!

    Fabrice

  • # 8

    Ciao Ric,

    perfetto l’ha preso il primo post, Great!!

    Ho sbagliato io a metter un secondo link, Pardon!!

    Ricordavo male, andavo troppo di fretta!!

    Ariciao! Fab

  • # 9

    Aggiornamento!

    23/12/2015
    L’Albo unico dei consulenti finanziari è legge

    La gestione dell’Albo stesso è piuttosto macchinosa e oscura dato che l’organismo che vigilerà sull’Albo stesso è di proprietà di banche e reti commerciali. Ne parliamo con Luca Mainò, membro del Direttivo di Nafop, l’associazione dei consulenti indipendenti: “dopo circa dieci anni di proroghe siamo approdati a una situazione in cui potremo lavorare con serenità e chi vorrà potrà accedere alla professione, slegato da banche e reti. La confusione sui nomi dei soggetti che faranno parte del nuovo albo crea nuovi rischi per i risparmiatori per i quali non sarà semplice distinguere tra advisor e tied agent. Infine, l’organismo che vigilerà sull’albo stesso è di proprietà di banche e reti commerciali creando una situazione a dir poco bizzarra nella quale questi soggetti dovranno vigilare e controllare gli indipendenti, in una situazione paradossale francamente poco comprensibile agli occhi dei risparmiatori e dell’intero mercato. Noi fee only siamo fieri di essere gli unici operatori a possedere il requisito dell’indipendenza soggettiva che caratterizza da sempre la nostra azione al fianco dei clienti”.

    http://www.consultique.com/it/consultique-sui-media/23-12-2015/l-albo-unico-dei-consulenti-finanziari-legge/1744

    Non capisco tutta sta gran felicità di Mainò!!

    Sarà perchè deve fare marketing a tutti i costi quel che costi!!

    Io qualche anno fà ci ho avuto a che fare a un convegno e mi è sembrato competente ma un pò troppo gasato di suo a prescindere!!

    My 2 cents!

    Merry Christmas!!

    Fabrice

Lascia un Commento 

Emoticons :-)  :D  :mrgreen:  :(  ;-)  :roll:  :mad: