Blog Network | News Finanza | Forum | Quotazioni e Grafici | Magazine | Immobiliare | Fisco e Tasse | Finanza Personale Apri un blog

Biesse group, analisi fondamentale e di bilancio

Ratios, multipli, indicatori e grafici dell\'interessantissimo titolo Biesse!

lunedì, 20 ottobre, 2008 , ore 23:43 - 21 Commenti

images4.jpegOggi come promesso andiamo a fare un’analisi approfondita del titolo Biesse. Il gruppo italiano opera nel mercato delle macchine e dei sistemi destinati alla lavorazione di legno, vetro e pietra; la società offre soluzioni modulari che vanno dalla progettazione di impianti “chiavi in mano” per la grande industria del mobile alle singole macchine automatiche e centri di lavoro per la piccola e media impresa fino alla progettazione e vendita dei singoli componenti ad alto contenuto tecnologico. Ha diverse filiali anche in India e possiede 30 filiali localizzate in mercati considerati strategici.[br]


Il gruppo attualmente capitalizza in borsa 158 milioni di euro, il prezzo per una singola azione è di 5.795 euro e ha distribuito un dividendo di 0.44 euro per azione e quindi uno yield del 7.6%.[br]


Questi tutti i dati di bilancio, multipli, ratios e indicatori del titolo Biesse, con il prezzo di chisura odierno:[br]



Biesse


[br]


Come vedete il titolo ha molti punti di forza:[br]



  1. Redditività altissima con Roe medio degli ultimi 3 anni al 24% (e in forte miglioramento), il Roe Netto (anche quello medio) è molto alto e come vedete, pur considerando un alto Beta, il moltiplicatore sul Roe Medio (immaginatevi quello dell’ultimo anno, con il Roe al 30%)  è superiore a 2; sia il Roi che il Roi medio sono altissimi e ben oltre il WACC (che mi viene, usando misure restrittive al 12%) e infine il Roa è oltre il costo del denaro e in continuo miglioramento

  2. margini discreti e soprattutto in crescita (specialmente l’ebit margin)

  3. prezzo molto basso per la redditività (P/BV intorno all’unità con quel Roe è a dir poco interessante), P/E molto più che accettabile anche con l’utile in leggero calo (parliamo di un P/E medio a 3 anni intorno a 5.5!) e PSR ben sotto l’unità

  4. infine indebitamento pressocchè nullo (Z-score dell’ultimo anno superiore a 3!) e continuo aumento di cassa e disponibilità liquide negli ultimi 5 anni[br]


Detto questo faccio fatica a trovare punti deboli al titolo, se non il fatto che l’aumento del costo delle materie prime nel primo semestre di quest’anno e soprattutto la congiuntura economica futura potrebbe pesare sui risultati; ma il prezzo negli ultimi 9 mesi è letteralmente crollato (parliamo dell’80% dai massimi) e quindi direi che sconta anche le visioni macro e micro più pessimistiche possibili![br]


Dall’ultima semestrale emergono ricavi in crescita (di circa il 4%) , ma Ebit e Utile come prevedibile (per motivi detti subito qui sopra) in calo, rispettivamente del 17% il primo e del 7.8% il secondo. Il patrimonio netto è leggermente aumentato e quindi è prevedibile un Roe tra il 22% e il 27%, in calo ma ancora ottimo. Altro dato degno di attenzione il ritorno ad una posizione finanziara netta negativa (quindi indebtiamento), ma parliamo di circa un Debt/Equity di 0.05 e un Roi atteso tra il 30% e il 35% (ben superiore al WACC). Il valore del Blonde Index da me inventato è di 70.9, non male per una small cap e quindi il mio giudizio è ”interessante”, non azzardo ”molto interessante”, solo per vedere nel giro di 6-9 mesi quale sarà l’impatto della crisi sui suoi risultati, ma in situazioni di mercato/economia normali, non avrei avuto dubbi a definirlo tale. [br]


Questo il grafico, molto interessante, perchè dopo il crollo dai massimi di giugno 2007 e dopo aver tentato di tenere il supporto/resistenza a quota 10 euro del 2006 (molto rilevante) è andato in caduta libera, disegnando però proprio pochi giorni fa un hammer (per altro formazione ”abandoned baby”, per cui con gap ribassista sull’hammer e poi gap rialzista il giorno seguente). Ora quindi per parlare di una possibile inversione del trend, saranno importanti prima i test a quota 8 euro circa (trendline rossa ribassista e supporto statico di breve/medio) e poi il test con MM a 200 giorni e quella resistenza del 2006 a quota 10, ma nelfrattempo già l’RSI schizzato fuori dall’ipervenduto e il MACD in ripresa, danno buone sensazioni per il titolo:[br]



biesse_graf


 


N.B. è disponibile a questo link un nuovo post didattico!


 
 
Analisi Fondamentale

Ti piace o ritieni utile questo articolo? Aiutaci a diffonderlo!

Su Facebook
Ti piace l'articolo?


Ti piace InvestireOggi
Su Twitter
"Twittalo"


Resta Aggiornato
Su Google+
Promuovi l'articolo
 

21 Commenti

  • # 1

    Ottima analisi su un gioiello di azienda. ;-)

  • # 2

    l’unico difetto è che produce macchinari utilizzati per il settore immobiliare che specie in america è in grave crisi.

  • # 3

    Ottima analisi, bravo Riccardo.
    Posso chiederti cosa ne pensi del titolo EEMS?
    Se puoi dagli un’ occhiata dopo l’uscita della terza trimestrale.(a metà novembre)
    PS: concordo in pieno anche sull’analisi di kme.

  • # 4

    grazie 1000 riccardo x l’analisi di biesse…

  • # 5

    Ciao ragazzi, sono contento che vi sia piaciuta l’analisi, anche perchè la società potrebbe meritare. Sono “purtroppo” d’accordo con Ferro Azzurro, sul fatto che la congiuntura economica e lo sgonfiamento della bolla immobiliare (grazie della precisazione!)possa avere molta influenza sui bilanci.

    L’ultima volta che c’è stata una recessione, Biesse infatti ne ha sofferto moltissimo (cancellando 3 anni di utili e facendone 2 in rosso) e a distanza proprio di 6 mesi – 1 anno. Staremo a vedere!

    Su Eems caro Marco, non ho mai approfondito moltissimo ma non mi fa impazzire, però volentieri appena esce la terza trimestrale gli do un’occhiata ;-)

  • # 6

    bravo Riccardo!

  • # 7

    Grazie Zener! Sei sempre troppo gentile :mrgreen:

  • # 8

    Condivido le perplessità x il prossimo anno …. rimane il fatto che oggi (a 5 euro) questa società sconta già un brutto 2009. Sarà pessimo? Lo sapremo solo vivendo … x ora però io son in acquisto.

  • # 9

    Ciao Paolo, grazie del commento! Sono mediamente d’accordo con te, sono un po’ indeciso per gli acquisti perchè la ripresa (generale, dei mercati insomma) non mi convince e infatti hanno ripreso a scendere di brutto, però appunto il prezzo sconta un 2009 non brutto ma davvero pessimO! :-)

  • # 10

    A 5 euro oggi ho fatto il mio ingresso sul titolo. Non nego di puntare a un rimbalzo, magari favorito dai prossimi dati trimestrali. La conference di Londra dei primi di ottobre ha confermato quanto fin qui dichiarato dal management e cioè il 2008 sarà ancora un ottimo anno con utili netti superiori ai 30 ml. di euro. Ne consegue un p/e

  • # 11

    Eh si, a questi prezzi sconta davvero molto, attendo a questo punto molto ansioso la prossima trimestrale! :D

  • # 12

    sicuri di non farvi male con le small? non vi basta la vola delle blue chips? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  • # 13

    Eheheh…siamo amanti del rischio! :D (io comunque sono ancora out!)

  • # 14

    Ma in verità son entrato in biesse convinto di non rischiare troppo. Quest’anno x me è andato ….. cioè avremo un bilancio eccellente, se rapportato all’attuale capitalizzazione. Questo dovrebbe garantirci almeno una ricca cedola. Poi se dobbiamo quotare come quando eravamo pieni di debiti e facevamo perdite d’esercizio rilevanti …… :roll: … allora di spazio x scendere ce n’è ancora molto!

  • # 15

    Indubbiamente per chi è dentro o segue la società da più di 4-5 anni… ora comunque vada il bilancio sembra ottimo! :-)

    Comunque ripeto, per me la società resta interessantissima è solo che anche a costo di perdermi qualche punto percentuale di eventuali risalite…questi mercati ancora mi danno timore! :D

  • # 16

    Ciao Riccardo posso chiederti una trasposizione dell’analisi sul 2008?La trovo molto interessante.Complimenti

  • # 17

    Ciao Giacomo, sicuramente gli darò un’occhiata volentieri, anche perchè al tempo dell’analisi la ritenevo molto interessante e poi l’ho persa un po’ di vista.

    Ho un paio di titoli che ho ripromesso di analizzare, ma spero entro la settimana prossima di pubblicare l’analisi.

    A presto e grazie dei complimenti! ;-)

  • # 18

    Il mio consiglio, ed è quello che stò facendo, è accumulare fino almeno al 15 Dicembre 2009. Compro sulle giornate di ribasso non oltre 7 euro. Operazione da cassettista per un arco temporale di 3 anni. E’ una fra le migliori società del segmento star (ottimo mamagement e sviluppo mirato anche all’estero), sono certo che terminata la crisi, sarà una fra le migliori società che darà ottime soddisfazioni.

  • # 19

    Ciao Walter, Biesse l’ho un po’ persa di vista nell’ultimo anno, comunque anche io ne ho un buon ricordo!

    In bocca al lupo per l’investimento! :D

  • # 20

    Sono di oesaro e conosco bene l’azienda ci sono le premesse xke presenti buoni conti la prox sett forza biesse

  • # 21

    Vedremo!! ;-)

Lascia un Commento 

Emoticons :-)  :D  :mrgreen:  :(  ;-)  :roll:  :mad: